giovedì 29 maggio 2008

Anticipato anche il pensiero debole

Mi fanno notare che la spassosissima Luciana Littizzetto, nel suo pensiero debole del 23 maggio, esprime sostanzialmente quello che io, molto modestamente e umilmente, avevo scritto 10 giorni prima sul trattamento mediatico riservato alle proteste "pro Palestina" contro il Salone del Libro dedicato ad Israele.


Niente di rivoluzionario, per carità: semplicemente i giornali (la Stampa per prima), dopo aver pronosticato l'apocalisse in occasione delle suddette proteste, rilevato che non c'era stato alcun incidente, hanno parlato di flop. Non dei giornali, ma della manifestazione. Ricapitolando: se si distruggono le vetrine e si tirano i sassi ai poliziotti si hanno gli onori della cronaca e le luci della ribalta, se invece si protesta pacificamente, è un flop.
Dubito fortemente che la Littizzetto sia tra i miei 25 lettori e abbia preso spunto dal blog, scrivendo oltretutto cose dettate semplicemente dal buonsenso (virtù che forse viene negata contrattualmente a molti giornalisti, sudditi degli originali criteri di "ciò che fa notizia").
Ma, dopo aver anticipato giornali "free press" nel titolare "Colpo Grosso" a proposito della vittoria dell'Italia contro l'Australia ai mondiali tedeschi, grazie a un rigore ottenuto da Fabio Grosso nel recupero, ora il "riferimento" si fa più prestigioso.
Si fa per celiare, neh...

Massimo

1 commento:

Lylly ha detto...

5000!!
Lylly

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...