mercoledì 26 marzo 2008

Cartoni annullati

L'avvenimento più importante accaduto dall'ultimo post a oggi è senz'altro la Pasqua. Ma, visto che si tratta di argomento troppo grande per la mia povera penna, mi permetto di soffermarmi sulla partita di sabato sera.
Che soddisfazione! Dopo un anno e mezzo di lagne insopportabili, di "questa Inter di un altro pianeta", "superiore", "inarrivabile", bla bla bla...

Incuranti degli scudetti di cartone, e delle chiacchiere di cui sopra, siamo andati a San Siro, e abbiamo fatto neri gli "extraterrestri"... E' "bastato" tornare a giocare da grande squadra, e usare quegli attributi che gli "invincibili", abituati solo a lamentarsi, a perdere nei modi più disparati (05/05/2002) non conoscono molto bene. I vincitori di scudetti di cartone, in breve i "cartoni", sono stati annullati.


Camoranesi sull'1-0 era in fuorigioco di mezzo metro, ma vogliamo parlare anche dei 2 rigori non dati alla Juve? Farina è un incompetente, quasi come Dondarini. Basta guardare il fuorigioco fischiato nel secondo tempo senza tener conto del tocco di Nedved, o senza vederlo, seppure evidente.



Ma torniamo a noi... 2-1 a San Siro, senza discussioni, a un certo punto si poteva vincere anche 3 o 4 a zero, ma Del Piero, dopo l'assist al bacio dato a Trezeguet poco prima, ha mangiato gol fatti a sazietà.
Come scrissi tempo fa, la pacchia dei beneficiari di Calciopoli non sarebbe durata a lungo.
E così, dopo la Champions sfumata (lì niente "aiutini", tipo rigori regalati per falli fuori area o per semplici colpi di testa), dopo gli screzi tra i giocatori e il "simpatico" Mancini, ora anche lo "scudetto garantito" non è più tanto sicuro.

Per tornare a puntare in alto alla Juve serve qualche acquisto importante, certo, ma sabato sera abbiamo chiarito che la musica è cambiata. Siamo tornati. Ben tornati, campioni.

Massimo

Nessun commento:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...