martedì 13 settembre 2016

Novità Marvel

INFINITY WAR: STEVE ROGERS SARÀ NOMAD? 
CONFERMATI I GUARDIANI DELLA GALASSIA.

Pare ormai certo che dopo Civil War Steve Rogers abbandonerà l'identità di Capitan America. Il regista Joe Russo (che con il fratello Anthony ha girato il film in questione e realizzaerà i prossimi capitoli dei Vendicatori) spiega: "Il fatto che lui abbia lasciato cadere lo scudo, credo significhi che abbia abbandonato quell’identità. Con quel gesto, ammette che l’identità di Capitan America era certamente in conflitto con la scelta molto personale che stava facendo". Sembra ora probabile che in Infinity War (maggio 2018) impersonerà Nomad (come accadde nei fumetti, quando capì di aver ancora bisogno di servire il suo Paese senza però legami con il Governo). Nel commento audio presente nel blu ray di Civil War, Joe Russo  dice: "Non vedo l’ora di vedere Chris Evans nei panni di Nomad". Lo sceneggiatore Stephen McFeely risponde: "È appena tornato dalla prova costume, giusto?". 


Cap, Nomad e Chris Evans - Fonte: omegaunderground.com

Ci sarà subito un nuovo Cap? Difficilmente sarà Bucky: secondo Hollywood Reporter, Sebastian Stan tornerà con il suo Soldato d’Inverno in Infinity War. La sua presenza è già ipotizzata per Black Panther, nelle sale tre mesi prima (alla fine di Civil War si vede il suo corpo ibernato nel Wakanda, con T'Challa intenzionato a prendersene cura). 
Metà della squadra è ricercata, compresi Steve Rogers, Sam Wilson e Bucky (i due Vendicatori che nei fumetti hanno ereditato lo scudo), l'altra metà in una situazione di disagio. Gli eroi più potenti della terra sono nel punto più basso della loro storia, proprio quando sta arrivando la minaccia più terribile che abbiano mai affrontato: Thanos, alla ricerca delle pietre dell'infinito.
Tornerà il dottor Erik Selvig, interpretato da Stellan Skårsgard, visto l'ultima volta in Age of Ultron. Sarà il quinto film e ultimo film previsto dal contratto dell'attore. Confermata anche Capitan Marvel, che dunque comparirà tra i Vendicatori prima che nella pellicola dedicata nel 2019. L'ampio cast dei buoni prevede al momento i 6 Vendicatori originali, i già citati Soldato d'Inverno, Pantera Nera e Capitan Marvel, Visione, Scarlet, Dottor Strange, Spider-Man, i Guardiani della Galassia.

Inoltre Woody Harrelson, uno dei protagonisti della prima, "mitologica" serie di True Detective, ha dichiarato: «Ho del grande interesse. Amerei esser parte dell’Universo Marvel».

Rispetto alle prime anticipazioni, è emerso che Avengers - Infinity War non sarà più un film in due parti: la successiva pellicola sui Vendicatori, in programma per il 2019, al momento viene indicata come "Untitled Avengers Movie".



IL FUTURO CINEMATOGRAFICO DI IRON MAN E DI ROBERT DOWNEY JR

Per quanto riguarda il personaggio di Iron Man, il regista Joe Russo giudica impossibile la sostituzione di Robert Downey Jr, per cui se l'attore simbolo del MCU dovesse abbandonare il ruolo, si deciderebbe per qualche tempo di accantonare il personaggio: "È impossibile sostituire Robert, lui è la più grande star del cinema mondiale. Un primo piano di Robert vale l’interpretazione intera di un altro attore, ha un talento fantastico e penso che se e quando vorrà chiudere con il personaggio, Iron Man potrebbe sparire per un po’. L’unico modo in cui potrebbero riavviare un personaggio simile sia con un gap generazionale, il che permetterebbe ad un altro attore di avere più possibilità nel caratterizzare il personaggio, senza l’enorme spettro di Robert ad incombere su di esso. Ci sono così tanti personaggi nell’Universo Marvel che possono raccogliere le sue veci nelle prossime fasi, senza il bisogno di rivedere Iron Man". 
In ogni caso, il personaggio di Toni Stark sarà presente nella prossima pellicola sui Vendicatori, e prima ancora nel film dedicato all'Uomo Ragno. Inoltre l'attore negli ultimi tempi ha dato molte più speranze a chi aspetta il quarto capitolo dell'uomo di ferro. Prima di Civil War, RDJ definiva improbabile la realizzazione di Iron Man 4: "Non è nei progetti futuri. In un certo qual modo si tratta del terzo film del Capitano, ma a me piace pensare che sia il mio piccolo Iron Man 4", ma nei giorni scorsi ha affermato "potrei girare un altro", infine nell'intervista di Ellen Degeners si è sbilanciato: "Ok, sì, lo faremo! Prima di quanto crediate il programma della Marvel verrà reso pubblico e tutte le vostre domande avranno risposta."






SPIDERMAN: HOMECOMING - L'AVVOLTOIO E IL RIPARATORE I VILLAIN 

Michael Chernus interpreterà Phineas Mason, alias The Tinker, il riparatore, il secondo villain di Spider-Man: Homecoming. Il personaggio ha un'enorme abilità nel riparare oggetti meccanici e costruire costumi e accessori per gli altri criminali, dunque presumibilmente realizzerà l'attrezzatura dell'Avvoltoio, alter ego di Adrian Toomes, il cui interprete potrebbe essere Michael Keaton (dunque in un ruolo simile a quello di Bird Man). Zendaya e Tony Revolori interpreteranno Mary Jane Watson e Flash Thompson, Angourie Rice sarà Betty Brandt, mentre Logan Marshall-Green e Bokeem Woodbine dovrebbero interpretare altri due villain. Confermati il già citato Downey Jr e Marisa Tomei come Zia May, già comparsa in Civil War. Infine Jon Favreau riprenderà il ruolo di Hope Hogan, la guardia del corpo di Toni Stark (già interpretata in Iron Man 2 e 3). Il film non racconterà le origini del supereroe (che in Civil War aveva i suoi poteri da 6 mesi) ma il periodo del liceo.


Il riparatore in versione cartacea e Michael Chernus - Fonte: comicbook.com



Massimo

Nessun commento:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...