giovedì 25 settembre 2014

Un nome, una garanzia...

Come la maggior parte dei 25 lettori saprà, nella casa del vostro amichevole blogger di quartiere si aspetta di nuovo una bambina. Scoperto il sesso, è ora di iniziare a pensare al nome. Purtroppo alcuni nomi sono molto belli ma non sono per tutti, mi rendo conto che possano non piacere ad altri adulti che vivono in casa con me.
Potremmo recuperare quelli che si erano piazzati bene la scorsa volta (qui si fa una sorta di torneo alla Nanni Moretti in "Aprile"). Comunque, nel caso siano cambiati i gusti, meglio sfogliare un'altra volta uno dei tanti libri dei nomi. E ci si imbatte in Belinda. Non è che ci piaccia tanto, sembra uno di quei nomi "un po' difficili da portare". Leggiamo il significato, non si sa mai. Secondo il nostro libro dei nomi, Belinda deriverebbe dal nome della divinità protoceltica Belin (da cui deriva, per vie molto traverse, l'intercalare genovese). Ecco, a questo punto magari il nome "ha vinto l'internet", ma lo mettiamo un attimo da parte... Non si offendano le Belinde, anche perché molte altre fonti danno versioni o trascrizioni diverse. E poi ci sono tanti altri nomi che abbiamo scartato senza esitazione.
Parlando invece della primogenita: quando fa un bel tiro, le dico "Gol" e lei risponde "Ha segnato la Juve". Se vede un cane deve per forza strapazzarlo, se lui abbaia forte, lei se la ride. In macchina riconosce il cd dei Green day (Warning), l'ultima volta che l'ho tolto per mettere la radio, lei mi ha detto "Ghiddei" per farmelo mettere di nuovo. Tutta suo padre.




PS: è ricominciato "Agents of SHIELD" ed è già riapparso l'uomo in blu. Domani, se riesco, ripercorro la puntata.



Massimo

1 commento:

Massimo Sola ha detto...

Ecco, domani era da intendersi come "presto", ma è quasi pronto. E poi naturalmente c'è da parlare del nuovo Dylan Dog....

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...