lunedì 25 luglio 2011

Terremoto 4.3 - epicentro nel Pinerolese


Terremoto nel torinese oggi alle
14.31. Scossa sussultoria (verticale), magnitudo 4.3, epicentro fra i Comuni di Cantalupa, Pinasca Dubbione e Cumiana. Definita "di notevole intensità" dall'Istituto Nazionale di Geofisica, la scossa non dovrebbe aver provocato gravi danni, anche se i primi generici flash dei TG non sembravano rassicuranti. CronacaLive.it e Repubblica.it riferisce di una crepa formatasi in un edificio in corso Vercelli 79 a Torino. L'IGN precisa altri dati della scossa: coordinate 44.28 di latitudine e 7.28 di longitudine, e profondità di circa 25 chilometri.


A Torino alcune persone non hanno avvertito la scossa, soprattutto ai piani bassi degli edifici. In alcuni uffici gli impiegati sono usciti in strada. Qualche difficoltà di comunicazione per i cellulari. La cosa che mi ha fatto più impressione è stata sentire il pavimento "molle". C'è già stata una piccola scossa di assestamento (o meglio afterbreak), magnitudine 2.1; potrebbero essercene altre.

La Stampa riporta informazioni del Servizio sismico dell'Arpa Piemonte, riguardo le caratteristiche dei sismi nella nostra regione: si manifestano principalmente lungo due direttrici: una segue la direzione dell'Arco Alpino occidentale nella sua parte interna, in corrispondenza del massimo gradiente orizzontale della gravità; l'altra più dispersa segue l'allineamento dei massicci cristallini esterni in corrispondenza del minimo gravimetrico delle alpi Occidentali francesi. Le due direttrici convergono nella zona del Cuneese, per riaprirsi a ventaglio verso la costa interessando il Nizzardo e l'Imperiese. Le scosse sono relativamente frequenti ma poco pericolose. Le ultime significative nel torinese: il 5 gennaio 1980 (4.8 scala Richter), l'11 febbraio 1990 (4.3) e il 24 novembre 1995 (4.1).

Massimo

Nessun commento:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...