giovedì 19 febbraio 2009

Grazie Oreste

Oreste Lionello è morto a Roma a 81 anni. Straordinario doppiatore, ha legato la sua voce a quella di personaggi e attori indimenticabili. Personalmente collego la sua voce al Dottor Frederik Frankenstein nel capolavoro di Mel Brooks "Frankenstein Jr" e - in generale - a Woody Allen.



Ma l'elenco, anche sintetizzando drasticamente, è molto corposo.
Woody Allen ("Manhattan", "Il dittatore dello stato libero di Bananas", "Provaci ancora Sam"...)
Gene Wilder ("Frankenstein Junior"
...)
Peter Sellers ("Il dottor Stranamore", "La vendetta della Pantera Rosa", "Invito a cena con delitto"...)
Jerry Lewis ("Qua la mano picchiatello"
...)
Charlie Chaplin ("Il grande dittatore" - ridoppiaggio 1972 e riedizione 2002)
John Belushi ("I vicini di casa")
Martin Landau ("Intrigo internazionale")
Groucho Marx in ("La guerra lampo dei fratelli Marx")
A conferma della sua abilità, venne scelto piu' volte per la versione italiana dei film di Stanley Kubrik ("Arancia meccanica" e "Barry Lyndon"), genio caratterizzato dalla maniacalità per i dettagli, tanto da supervisionare anche la scelta dei doppiatori nelle diverse lingue.
Doppiava anche più personaggi nello stesso film, ad esempio in "Amarcord" di Federico Fellini.
L'attività di doppiaggio comprendeva i telefilm (Robin Williams in "Mork & Mindy", Robert Clary in "Beautiful"), cartoni, come i classici Disney ("Cenerentola", "La carica dei 101", "Gli Aristogatti"), Gatto Silvestro in "Looney Tunes", Topolino e Paperino nei cartoni Disney degli anni 1960.

Tanta televisione, cabaret, in particolare con il Bagaglino: tra le sue imitazioni più memorabili, quella di Giulio Andreotti.

Attore cinematografico, teatrale, radiofonico e pubblicitario, direttore di doppiaggio e di adattamento dialoghi...
Grazie Oreste.
Massimo

Nessun commento:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...