martedì 12 gennaio 2016

Circoscrizioni: 8 nel 2016, 5 nel 2021

Riprendo dal blog dell'amico e consigliere comunale Marco Muzzarelli un importante aggiornamento sulle Circoscrizioni e sul futuro del decentramento cittadino. 

Le attuali 10 Circoscrizioni torinesi (fonte: wikipedia.it)

 
Dal dibattito del Consiglio Comunale del 17 dicembre e dalla discussione degli emendamenti, emerge un percorso in due tappe: una norma transitoria prevede che nel 2016 le Circoscrizioni diventino otto, per poi passare a cinque alle elezioni successive, previste per il 2021. Dunque una mediazione tra quanto emerso nella discussione dei mesi scorsi e la proposta naufragata un paio di anni fa, che prevedeva una riduzione più sostanziosa.

Per quanto riguarda il nostro territorio, quest'anno la Circoscrizione 2 (quartieri Mirafiori Nord e Santa Rita) sarà accorpata con l'attuale 10 (Mirafiori Sud), mentre dal 2021 sarà identificata come la numero "5". Anche l'altro cambiamento imminente riguarda la zona sud della Città, dove all'attuale Circoscrizione 8 (San Salvario - Cavoretto - Borgo Po) verrà accorpata la 9 (Nizza Millefonti - Lingotto - Filadelfia) e dal 2021 sarà identificata come la "4".

Le 8 Circoscrizioni che nasceranno con gli accorpamenti di quest'anno (fonte: marcomuzzarelli.it)

Questi invece gli accorpamenti previsti nel 2021, che porteranno alle definitive 5 5 Circoscrizioni: 
  • alla 1 (Centro-Crocetta) sarà accorpata l'attuale 3 (Borgo San Paolo - Cenisia - Pozzo Strada - Cit Turin - Borgata Lesna) - viene così risolta facilmente la "questione Crocetta": il quartiere bene non sarà separato dal Centro, ma entrambi saranno accorpati alla 3
  • le attuali 4 (San Donato - Campidoglio - Parella) e 5 (Borgo Vittoria - Madonna di Campagna - Lucento - Vallette) formeranno la "2"
  • le attuali 6 (Barriera di Milano - Regio Parco - Barca - Bertolla - Falchera - Rebaudengo - Villaretto) e 7 (Aurora - Vanchiglia - Sassi - Madonna del Pilone) formeranno la "3". 


Le cinque Circoscrizioni previste per il 2021 (fonte: marcomuzzarelli.it)


GIUNTA E CONSIGLIO
La Giunta sarà formata da quattro Consiglieri più uno per ogni quartiere del territorio e potrà deliberare - dopo aver discusso nella commissione competente - nel quadro degli indirizzi generali precedentemente deliberati dal Consiglio circoscrizionale. Saranno previsti processi di partecipazione dei cittadini in tutte le fasi della formazione dei provvedimenti, a partire dall'istituzione di commissioni di quartiere (23, quelli esistenti prima delle Circoscrizioni) presiedute da un consigliere circoscrizionale (eletto tra chi non coordina altre commissioni) e destinate a valorizzare l’apporto dei quartieri, anche nella prospettiva della formazione di enti territoriali molto più ampi di quelli attuali. 
In materia elettorale, per il principio della democrazia paritaria sarà introdotta la doppia preferenza rispetto al genere.

COMPETENZE
Viene decentrata la gestione del verde circoscrizionale (con l'esclusione dei giardini storici e le piazze auliche), degli orti urbani, della viabilità interna al proprio territorio (solo quella secondaria, con l’esclusione degli assi viari principali), dei servizi interni alle scuole (palestre e cortili), degli impianti sportivi, biblioteche, centri giovanili, e di ogni struttura territoriale locale. Alle Circoscrizioni anche nuove competenze anche in materia di commercio e polizia locale.
I Servizi sociali tornano all’Amministrazione centrale, ma le Circoscrizioni conservano il compito di approvare il piano degli interventi e dei servizi in conformità con gli standard stabiliti dalla Città.

Massimo

Nessun commento:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...