giovedì 22 novembre 2012

Obbligo di PEC anche per le imprese individuali

Prosegue la fase "blog di servizio", ancora in ambito "extra-quartiere". Come avevo già anticipato a voce all'amico Andrea, è scattato l'obbligo di attivare e comunicare l'indirizzo di Posta Elettronica Certificata anche per le imprese individuali, che prima erano esentate.
Lo ha stabilito il "Decreto Crescita bis" (Decreto Legge 18 ottobre 2012, n. 179 - Ulteriori misure urgenti per la crescita del Paese), all'art 5: a decorrere dal 20 ottobre 2012, le imprese individuali che si iscrivono nel Registro delle Imprese o all’Albo delle Imprese Artigiane debbano indicare nella domanda di iscrizione il proprio indirizzo di posta elettronica certificata (PEC). Tutte le domande di nuova iscrizione di impresa individuale devono obbligatoriamente contenere l’indicazione dell’indirizzo PEC dell’impresa.



E le imprese individuali già iscritte? Entro il 31 dicembre 2013, le imprese individuali attive e non soggette a procedure concorsuali, già iscritte nel Registro delle Imprese alla data del 20 ottobre 2012 devono depositare, presso l’ufficio del Registro delle Imprese competente, il proprio indirizzo di posta elettronica certificata (PEC).

Per maggiori informazioni consiglio di consultare il sito della Camera di commercio di Torino:

La domanda di iscrizione del solo indirizzo PEC è esente dall’imposta di bollo e da diritti di segreteria. L’indirizzo PEC può essere comunicato contestualmente a qualsiasi altro adempimento presso il Registro Imprese/REA.
Consulta la Nota informativa n. 2 del 16 novembre 2012
Per ulteriori informazioni sulla PEC e su come comunicarla al Registro Imprese www.to.camcom.it/Page/t04/view_html?idp=13991



Massimo

Nessun commento:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...