venerdì 10 luglio 2009

Vietare la pubblicità? Vietare l'acqua in bottiglia!

Mentre il G8+G5, tra una foto e uno scambio di maglie carioca, trova il tempo di parlare dell'Africa e di clima (ma su questo siamo come sempre ai proclami inutili, come ci informa Rifkin), arriva una buona notizia dall'Australia, segnalata da blogeko. Un ottimo esempio da seguire.

La cittadina di Bundanoon, probabilmente prima al mondo, vieta l’acqua in bottiglia. I cittadini berranno l’acqua di fontane pubbliche, come la fontana pubblica di Monterotondo ,che eroga acqua microfiltrata liscia o gassata, ma nella cittadina romana le bottiglie non sono vietate.
I 2500 abitanti della cittadina australiana, a schiacciante maggioranza, hanno deciso di rinunciare all’acqua in bottiglia. Il Nuovo Galles del Sud, lo Stato dell'emerita cittadina, ha seguito l’esempio, vietando l’acquisto di acqua in bottiglia per gli uffici governativi.

Nonostante gli alti livelli di controllo dei nostro acquedotti, in Italia siamo campioni del mondo anche nel consumo di acqua in bottiglia. Quasi 192 litri annui a testa nel 2005, 160 litri nel 2000. Un vero massacro per l'ambiente.



Massimo

2 commenti:

Anonimo ha detto...

Hanno molta ragione!!!!
strano che nel mondo ci sia ancora qualcuno importante che si preoccupi di queste cose.

....e allora: VIVA LA BRITA!!!!!
www.brita.it

Sonia

Sonia ha detto...

ma molto bene!!! mi sorprende che qualche potente al mondo ancora si preoccupi di queste cose..

...e allora: VIVA LA BRITA!!!

www.brita.it

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...