sabato 27 dicembre 2008

Good news


Spero che sia stato un felice Natale del Signore per tutti. L'atmosfera natalizia mi suscita il desiderio di dare qualche buona notizia. Me le fornisce l'ultimo numero di Focus, che ne riporta ben 5 in apertura. Il Burundi è il terzo Stato ad aver abolito la pena di morte nel 2008. Nel 2005 gli Stati in cui era in vigore la pena capitale erano 54, nel 2007 erano scesi a 49, ora ne restano 46. L'abolizione in Burundi può essere in parte attribuita alla moratoria ONU del 2007, di cui l'Italia è stata protagonista. Lo stato africano con un'unica legge ha anche vietato la tortura e previsto il reato di violenza sessuale. Una villa di Totò Riina, boss mafioso attualmente in carcere, è diventata un agriturismo, in applicazione della Legge La Torre-Rognoni del 1982 che consente la confisca e la restituzione ai cittadini dei beni dei mafiosi. Per quindici anni l'assegnazione è stata molto rallentata dal meccanismo burocratico, ma dal 2007 la procedura è stata velocizzata. Tra i principali fruitori, Libera di don Ciotti, e cooperative che praticano l'agricoltura biologica. In attesa del "decollo" di Cai, le compagnie straniere si organizzano per garantire i principali voli internazionali dalle città italiane. Lufthansa ha creato "Lufthansa Italia", mentre "Emirates Airlines", ha deciso di creare un Hub che colleghi l'Italia all'Asia. Un trapianto di midollo effettuato su un paziente tedesco per guarirlo dalla leucemia, ha avuto anche l'effetto di eliminare la presenza di Hiv dal suo sangue. Il donatore aveva una mutazione genetica che lo rendeva immune all'Hiv. L'intervento non è praticabile su larga scala, ma apre nuove strade per la cura all'AIDS. Secondo la rivista Lancet, gli italiani sono il popolo piu' longevo d'Europa. Gli uomini italiani hanno un aspettativa di vita di 80,4 anni, di cui 71 in buona salute. Le donne hanno un'aspettativa di 85,3 e sono seconde solo alle francesi. Il risultato, secondo i ricercatori, dipende dalla dieta, dal benessere economico e dalla qualità del servizio sanitario. Nonostante tutto, il servizio sanitario italiano è il 2° al mondo secondo le stime dell'Organizzazione Mondiale della Sanità, anche se non tutti concordano sulla bontà del dato.


Massimo

Nessun commento:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...