mercoledì 16 aprile 2008

Emigriamo?

Per non avere 5 anni di Berlusconi, ci si riduce a sperare nelle bizze della Lega. Che sta già alzando la voce per avere la presidenza della Regione Lombardia (da affidare a Roberto Castelli). Formigoni, attuale governatore, lascerebbe solo in cambio della presidenza del Senato o di un Ministero importante. Berlusconi preferisce lasciare Formigoni dov'è, ma Bossi si accende: "Se non si libera la Lombardia, allora a noi spettano quattro ministri". E probabilmente sarà così.

Non mi definirei "editorialista girotondino", come Gramellini chiama quelli che si apprestano a pubblicare inviti all'emigrazione di massa, ma dopo aver visto il totoministri pubblicato da Repubblica un pensierino rivolto all'espatrio mi viene spontaneo...



Alla giustizia la Bongiorno, quella che ha fatto assolvere Andreotti dalle accusa di ASSOCIAZIONE MAFIOSA per PRESCRIZIONE (giustizia?), difeso personaggi equivoci come Vittorio Amedeo di Savoia (corruzione, falso e prostituzione), nonché Totti per lo sputo agli Europei (tesi della difesa: era una trappola, una telecamera l'ha seguito per tutta la partita)

Vicepremier Bossi...
All'economia di nuovo Tremonti. Quello accusato dallo stesso Fini per "conti truccati" nella finanziaria, una differenza di due miliardi di euro fra manovra annunciata e riduzioni effettive; Tremonti si giustificò con ragioni contabili (4 mila miliardi di lire?)
Bondi alla pubblica istruzione. "Cattolico democratico" che ha militato nel PCI fino all'incontro illuminante con Berlusconi
Alla salute Maurizio Lupi (ciellino, padrino di battesimo di Magdi Allam)
Alle riforme Calderoli (chissà se ha già pronte altre porcate come la legge elettorale)
Ai beni culturali Paolo Bonaiuti
Politiche UE: la Prestigiacomo

Gran finale: uno dei candidati alla presidenza del Senato è Renato Schifani. Nomen omen...

Ma per Cuffaro non trovano niente? Non so, il Ministero dei cannoli, o dei rapporti con le cosche...



Massimo

Nessun commento:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...