mercoledì 12 settembre 2007

Scontri Luna-Terra, il mare a Torino e altre sciocchezze...

E' passato anche questo 11 settembre, di nuovo di martedì, come quel giorno terribile di 6 anni fa. Ne ho già scritto molto l'anno scorso, ricordo ancora le vittime di quell'attentato, i pompieri in particolare, ma anche quelle delle tante violenze compiute ogni giorno nel mondo. Non aggiungo altre parole sul tema, e approfitto di un curioso "ritrovamento" per alleggerire un po'...

Scritto tempo fa, dimenticato, e ripescato per caso, senza rendermi subito conto di che cosa fosse... Ho focalizzato
solo dopo qualche riga: era il tentativo di descrivere un sogno bizzarro che ho fatto e che temevo di dimenticare (come in effetti stava succedendo).

Ho so
gnato che incombeva la minaccia di un attentato terroristico apocalittico, presumibilmente organizzato da integralisti islamici. Forse lo "spunto" era la notizia - reale - di un attentato chimico sventato in Giordania.
L'attentato era davvero apocalittico...
Prima doveva riguardare il sole (spegnerlo? farlo esplodere? allontanarlo dalla Terra? chissà...) Poi, forse perché era irrealizzabile (persino nel mio sogno), si è "passati" alla luna... mi pare che l'abbiano fatta avvicinare alla Terra, finché è caduta in mare... (che per l'occasione si vedeva da casa mia, a Torino). Tanto per confermare l'assurdità della cosa, la Luna è arrivata intera ed è scomparsa nel mare (il notissimo mare delle celeberrime coste sabaude)... zero incandescenza, zero distruzione... Onda d'urto quasi nulla... Si è alzata un'onda, alta qualche metro, un disastro relativamente modesto.



Nonostante quest'onda non stupefacente, nella mia immaginazione, l'evento aveva ucciso quasi tutta l'umanità (giustamente, se la Luna finisce contro la Terra...). Solo che non vedevo alcuna vittima.

Quindi, in un cambio di scena tipico dei miei sogni, mi ritrovavo a sfogliare un numero del settimanale per cui scrivevo a fine anni '90, il Piemonte Sportivo, probabilmente in redazione, alla presenza della buonanima del direttore... c'erano le foto dei ragazzi che avevano continuato a giocare nonostante la catastrofe (una citazione dal Titanic?)
. E comunque io continuavo a vedere un sacco di gente viva, nessuna vittima, e continuavo a pensare che quest'attentato (senza rivendicazione) avesse quasi estinto l'umanità: la Luna si era schiantata proprio vicino a Torino (in mare!!!) ed erano morti tutti gli altri... Insomma un misto di preoccupazione per la minaccia islamica + Deep Impact + "scienza questa sconosciuta". Probabilmente c'erano altri particolari deliranti che ora non ricordo... Mi devo preoccupare?

Massimo

Nessun commento:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...